PROGETTO: concessione di progettazione costruzione e gestione per la realizzazione del nuovo polo ospedaliero per acuti, Monselice (PD)
CLIENTE: Azienda ULSS 17 / Euganea Sa

Il nuovo Polo Ospedaliero Unico per Acuti è stato finanziato con tecniche di project financing mediante l’affidamento di una concessione di progettazione, costruzione e gestione della durata di 25 anni. L’ospedale, i cui lavori sono terminati nel 2014, sorge su un’area di circa 250.000 mq a sud ovest della località Cà Oddo di Monselice e ad est della località Schiavonia d’Este, in una posizione facilmente raggiungibile da tutti i comuni del territorio, ed è dotato di un parcheggio di 1.850 posti auto e di un grande parco di 90.000 mq.

La struttura, attrezzata con tecnologie mediche all’avanguardia, dispone di circa 450 posti letto, ai quali si aggiungono i 165 posti letto di lungodegenza e riabilitazione che permangono nelle sedi di Conselve e Montagnana, così distribuiti:

  • 190 nell’Area Medica (Cardiologia, Medicina Generale, Nefrologia e Dialisi, Neurologia e Psichiatria);
  • 168 nell’Area Chirurgica (Anestesia e Rianimazione, Chirurgia Generale, Oculistica, Ortopedia e Traumatologia, Otorinolaringoiatria con attività di Odontoiatria, Urologia);
  • 56 nell’Area Materno Infantile (Ostetricia e Ginecologia, Pediatria);
  • 33 nell’Area Terapie Intensive.
La distribuzione degli spazi è prevalentemente di tipo orizzontale: il Polo, infatti, articolandosi su tre edifici che si sviluppano su due piani fuori terra, oltre ad un piano tecnico in copertura, è stato pensato in maniera da collocare sul medesimo piano tutte le attività che presentano interdisciplinarità terapeutica, limitando, così, percorsi e spostamenti verticali. Particolare attenzione è stata rivolta all’ambiente, dotando la struttura di un sistema di recupero dell’acqua piovana, impianti di cogenerazione, oltre 500 mq di pannelli solari, soluzioni in grado di ridurre complessivamente del 30% il consumo di energia rispetto a strutture equivalenti. Dal 2014 è in corso la fase di gestione dei servizi previsti dalla convenzione, per la durata di 22 anni: il Consorzio Integra esegue, in ATI con Gemmo SpA, i servizi “Core”, “ No Core”e di “Manutenzione degli arredi e apparecchiature biomedicali”.

DETTAGLI DELL’OSPEDALE

TORNA ALLE REALIZZAZIONI