Progetto_generazioni_logo_fullcolor

 

Il “Progetto Generazioni – Massimo Matteucci” nasce in seguito alla tragica e prematura scomparsa di Massimo Matteucci, presidente di CMC dal 1990 al 2017 e presidente del Consiglio di Sorveglianza di INTEGRA. Per i colleghi e gli amici che lo hanno conosciuto Massimo ha incarnato i valori più alti del concetto di cooperazione: la sua generosità, la sua saggezza, il suo equilibrio, la sua competenza, la sua capacità di guardare lontano e progettare, sono state importanti fonti di ispirazione.

Il Progetto Generazioni ambisce a mantenere vivo, in particolare, il ricordo della sensibilità e dell’attenzione che Matteucci ha sempre dimostrato per i giovani e per l’importanza del ricambio generazionale, e prevede di finanziare 4 stage semestrali presso la struttura consortile, per favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e della cooperazione. I quattro percorsi di formazione disponibili si dividono nelle quattro aree tematiche: tecnica, commerciale, amministrazione e finanza e legale.

Nel corso del 2017 sono stati attivati cinque tirocini formativi retribuiti, della durata di 6 mesi ciascuno, con giovani neo-laureati in una fascia d’età compresa tra i 25 e i 29 anni.

Una tappa significativa nel percorso di conoscenza del modello cooperativo e di crescita all’interno dell’azienda è stata, per i quattro giovani del Progetto Generazioni Antonio Carluccio, Damiano Gaudenzi, Paolo Piccirillo e Giulia Valeri, poter approfondire, attraverso la redazione di uno specifico articolo, il ruolo e l’evoluzione dello strumento consortile nel settore delle costruzioni, anche consultando la documentazione disponibile presso il Centro Italiano di Documentazione sulla Cooperazione di Bologna.
L’articolo – distribuito a Roma durante la presentazione del libro “I consorzi fra società cooperative nel diritto dei contratti pubblici” tenutasi il 22 febbraio 2018 – ripercorre le principali tappe dell’evoluzione dei Consorzi di Produzione e Lavoro, nati in età giolittiana e sopravvissuti alle difficoltà di due conflitti mondiali, per diventare poi importante strumento di sviluppo pro-concorrenziale, e si conclude con una riflessione sugli stimoli che provengono ai giovani dal mondo lavorativo consortile e sulle opportunità e le sfide del fare impresa in una rete cooperativa.

Una storia dei consorzi - progetto generazioni